Il neorealismo: le meraviglie del reale

1948,Vittorio De Sica,Ladri di biciclette,Italia

Poetica cinematografica affermatasi negli anni 1940. Suoi tratti distintivi erano l’impegno morale, l’esigenza di conoscere e modi-care la realtà. Di qui l’opzione per vicende e personaggi dell’umile quotidianità contemporanea; la preferenza per i volti anonimi, spesso per attori non professionisti; il rifiuto del teatro di posa e la scelta prevalente degli ambienti e di un parlato naturale, a volte dialettale, mai da doppiaggio. Questo percorso ha l’intento di guidare i ragazzi alla comprensione dei mutamenti storici, linguistici ed umani che il movimento neorealista apportò, affrontando quindi anche la storia politica e post-bellica del nostro paese.