Il cinema e la propaganda

1935,Leni Riefensthal,Il trionfo della volontà,Gemania

Il cinema, all’interno del sistema dei media, rappresenta uno degli strumenti di comunicazione visiva utilizzato dallo Stato per diffondere, per colpire l’immaginazione degli spettatori e convincerli ad appoggiare una determinata tesi e credo politico. È significativo notare come l’uso del cinema, primo effettivo mezzo di comunicazione di massa, affermatosi agli inizi del XX secolo, è avvenuto inizialmente in quei paesi in cui i regimi totalitari al governo avevano il completo controllo dei mezzi di comunicazione. Anche i sistemi democratici, hanno utilizzato il cinema di propaganda, in particolare durante i tempi di guerra. Il percorso prevede lo studio e l’analisi dell’uso del cinema nella comunicazione politica nei regimi totalitari dell’inizio del ‘900 e sul valore documentario delle pellicole prese in esame.