Mommy

Regia: Xavier Dolan,  2014,  139’,  16+

Mommy

 

Diane è una madre single, una donna dal look aggressivo, ancora piacente ma poco capace di gestire la propria vita. Sboccata e fumantina, ha scarse capacità di autocontrollo e ne subisce le conseguenze. Suo figlio è come lei spesso ingestibile (specie se sotto stress), vittima di impennate di violenza incontrollabili che lo fanno entrare ed uscire da istituti. Nella loro vita si inserisce Kyle, la nuova vicina balbuziente e remissiva che in loro sembra trovare un inaspettato complemento. Mommy è la storia di un rapporto madre-figlio, un amore fusionale, totale e ovviamente melodrammatico.

C’è spazio per una persona sola nei fotogrammi di Mommy ( il formato è prevalentemente 1:1), per farci sentire attraverso questo piccolo stratagemma il senso di artificio rispetto a quello che stiamo vedendo e stringere il fuoco intorno agli attori come a volerli placcare. Dolan fa allo spettatore non solo la richiesta di coinvolgersi, ma anche di amare i suoi personaggi, complicati e spesso detestabili, di una fragilità tale da non poterci permettere nessun distacco nei loro confronti. Si sono affidati completamente a noi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...