Dunkirk

Regia : Christopher Nolan,  2017,   106’,  15+

 

Maggio, 1940. Sulla spiaggia di Dunkirk 400.000 soldati inglesi si ritrovano accerchiati dall’esercito tedesco. Colpiti da terra, da cielo e da mare, i britannici organizzano una rocambolesca operazione di ripiegamento. Il piano di evacuazione coinvolge anche le imbarcazioni civili, requisite per rimpatriare il contingente e continuare la guerra contro il Terzo Reich. L’impegno profuso dalle navi militari e dalle little ship assicura una “vittoria dentro la disfatta”. Vittoria capitale per l’avvenire e la promessa della futura liberazione del continente. La vicenda è affrontata con tocco impressionistico più che didascalico, basato sugli elementi essenziali che compongono l’universo: terra, aria, acqua, fuoco declinano il tempo vero protagonista della vicenda. Nel cancellare le personalità e le ragioni dei singoli, rendendo tutti solo comparse di singole scene d’una tragedia dal folle autore, le vicende e gli scenari devono la loro forte coesione meno alle intersezioni fra le singole storie che al costante ticchettio d’orologio che fa da base alla colonna sonora, e che rappresenta forse il vero nemico ed il vero protagonista. (Marco Castelli)

 

Annunci