Per un figlio

Regia: Suranga Deshapriya Katugampala,  2017,  74’,  15+

 

 

Opera d’esordio dell’italiano di origine cingalese Suranga Deshapriya Katugampala, ambientata nella provincia del Nord Italia racconta il difficile rapporto tra una donna cingalese che lavora come badante e suo figlio, un adolescente schivo che rifiuta il dialogo. Tra i due non c’è comunicazione. Attraverso la quotidianità, i silenzi, i gesti che si ripetono il regista racconta una storia che è in maniera inevitabile legata alla propria eredità genetica, ma la sovverte, la rende universale, elimina qualsiasi riferimento che non sia leggibile da entrambi i lati della vicenda. Con uno sguardo quasi documenta- ristico traccia un’ analisi attenta e sensibile delle contraddizioni, le nostre e quelle degli altri, e dei con conflitti generazionali e di appartenenza culturale che animano la vicenda di un ragazzo in cerca di un’identità.

La figura femminile, che con il suo lavoro mantiene un figlio riluttante, rappresenta la linea di continuità e la forza identitaria delle tradizioni, una forma di resistenza all’omologazione. Più che di integrazione, che comporta in maniera inevitabile la sudditanza di una cultura rispetto a quella egemone, è necessario iniziare a parlare di confronto, di rapporto, di reale relazione umana e sociale. Un film che non da soluzioni ma muove lo spettatore a porsi delle domande, non offre nessuna morale ma si fa espressione di libertà di approccio diretto, di interpretazione e di resa sullo schermo della realtà, non escludendo la poesia ed un briciolo di utopia.

Il Nuovofilmstudio, a seconda del numero di adesioni per questo film, offre l’opportunità di incontrare il regista in sala per rendere vivo il confronto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...