Land of mine – Sotto la sabbia

land_of_mineRegia : Martin Zandvliet    2015    101’

Nei giorni che seguirono la resa della Germania alla fine della seconda guerra mondiale, gli alleati deportarono migliaia di soldati tedeschi con l’onere di sacrificarsi per riparare al danno inferto al mondo dal regime nazista. Molti di quei soldati non erano addestrati, ragazzi costretti a percorrere in lungo e in largo le coste occidentali danesi per disinnescare più di due milioni di mine; quelle che l’esercito di Hitler aveva posizionato in previsione di un ipotetico sbarco degli alleati. Una storia poco conosciuta, che Martin Zandvliet sceglie di raccontare con la voce di quattordici giovani  che  appaiono in tutta la loro fragilità di fronte alla disumanità della guerra. La tirannia, universale per definizione, ha le stesse regole ovunque: manca di morale, trovando, a seconda dei casi e degli individui, una sua propria (e sempre differente) legittimazione.