Corpo celeste,intervista con la regista.

Film  “Corpo Celeste“  di Alice Rohrwacher         Intervista con la regista.

Oggi due classi dell’Istituto Tecnico G. Mazzini di Savona  hanno assistito alla proiezione del Film  Corpo   Celeste  di Alice Rohrwacher  organizzata  dal Nuovofilmstudio  in occasione della settimana della cultura, in collaborazione con l’Agis scuola.

A fine proiezione i ragazzi hanno potuto  rivolgere direttamente alla regista delle domande per chiedere chiarimenti o esprimere commenti, nel corso di una chiacchierata via telefono.

 

La regista si è presentata raccontando in breve il suo percorso professionale

 -Le mie prime esperienze sono state teatrali , ma soprattutto come documentarista.

 

Francesca ha posto quindi alla regista le domande che erano emerse subito dopo la proiezione da parte di alcuni ragazzi.

  – Alcune scene sono sembrate slegate , poco chiare, ad esempio quando Marta, la protagonista, si taglia i capelli , la scena dell’uccisione dei gattini, la scena finale con la coda della lucertola che staccata dal corpo sembra ancora viva.

 

Alice R. spiega che è importante per la comprensione del film che lo spettatore si immedesimi nella storia e possa forse riempire quelli che a prima vista appaiono degli stacchi fra le diverse scene, colmando i silenzi di Marta con una sua interpretazione.

I film, in genere,  possono essere intesi come spettacolo e quindi  devono valorizzare tutto ciò che attrae : attori, musiche, luci in quanto devono intrattenere e distrarre.  Oppure,  come ricerca, e quindi  indirizzare lo spettatore a  porsi delle domande. Nel primo caso il film finisce quando si esce dalla sala, nel secondo invece inizia.  Questo   film appartiene al secondo caso ed è sicuramente un lavoro di ricerca , deve  suscitare  perplessità , dubbi ,  far parlare le persone.

A tal riguardo la regista riferisce con soddisfazione che ci sono state 150 proiezioni del film per catechisti che hanno preso spunto da questo per riflettere anche sul loro modo di fare catechismo, ciò ha provocato discussioni e questo è positivo, è importante andare a casa con delle domande.

 

Per quanto riguarda le domande poste dai ragazzi la regista risponde che quello di Marta è un percorso di crescita:

Alice R.

Marta non riesce ad uscire dalla custodia che l’avvolge, per cui il taglio dei capelli, la fuga dopo l’episodio dei gattini e soprattutto  la fuga finale con il rifiuto della cresima sono atti di ribellione. Marta fugge perché capisce che il suo posto non è lì.

L’episodio della lucertola deve essere inteso come la scoperta che da questo “miracolo”  ( la coda che, seppur staccata dal corpo, ancora vive) può avere inizio una nuovo corso, la ragazzina che cammina sulla spiaggia potrebbe essere l’inizio di un’altra storia.

 

L’episodio del Crocifisso che viene sbalzato fuori della macchina e cade in acqua può essere inteso come un momento liberatorio, dopo aver assistito ad una rappresentazione tragicomica della chiesa, di un culto ridotto a vuota esteriorità?

 

Alice R.  :– Sicuramente sì, ed è stato interessante vedere la reazione  diversa che questa scena ha provocato nelle proiezioni all’estero rispetto all’ Italia. All’estero questa scena ha suscitato ilarità, dove invece  da noi ha fatto piangere.

 

Cosa intende per Corpo Celeste?

 

Alice R. – Quando pensiamo ad un corpo celeste pensiamo a qualcosa di molto lontano ma anche la terra è un corpo celeste e questa ragazzina che sembra così estranea a ciò che la circonda sembra provenire anche lei da un altro luogo.

Questa voce è stata pubblicata in CINEMA E SCUOLA 2015/2016. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...